Biutiful cauntri

Che fatica riabituarsi a essere in patria. Credevo che mi sarei portata dietro i miei cambiamenti, e invece, non senza difficoltà e riluttanza, son tornata in pochi giorni la Marta milanese. Impossibile fare altrimenti, del resto. Grazie a Dio ora non siamo più in città, ma come mi manca quella vita americana che vista da qui non sembra nemmeno reale!
Mi manca il profumo dell’aria: polvere e alloro, e sabbia umida all’ombra.
Mi manca l’assenza di sospetto nello sguardo del prossimo.
Mi mancano gli spazi ampi e quel cielo assoluto che, appena arrivati a ottobre, mi opprimeva come se fosse stato di piombo.
Mi manca la mia famiglia unita: anche in questo ambito, quando devi costruire da zero, hai l’opportunità di fare come meglio credi, ed è una gran cosa.
Mi manca sensazione del prato antistante casa sotto le piante dei piedi. Mi manca l’uniforme della mamma californiana: bambino in fascia o marsupio e gonna lunga fino ai piedi. Qui se ti vesti così ti guardano male perché pensano che tu sia una zingara, venuta a derubarli di cosa poi.
Mi manca parlare con persone che non sanno chi sia Berlusconi e per cui essere italiani è figo e non una vergogna (è possibile in Europa?).
Mi manca il sapore delle fragole, delle albicocche, le cento varietà di pomodori. I farmers market.
Ma allora…Qui in Italia non mi va bene proprio niente? Ovviamente non è così, ma ne parleremo più avanti. Nel frattempo vi saluto brindando con un bicchiere di acqua del rubinetto che NON sa di chimicaglia…

image

Hidden Villa

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s