Mesdames et Messieurs, nous allons commencer notre descente vers Milano Linate

Il ronzio del motore mi ha cullata in un breve sonno dopo il decollo da Parigi, ma ora son sveglia. Apro gli occhi e guardo fuori dal finestrino: abbiamo appena passato le Alpi. Lo spettacolo delle cime innevate lascia spazio alla mia meravigliosa pianura. Un quadro di Klimt sui toni del verde, disseminato di agglomerati di case collegati tra loro da lunghe strade diritte. Quanto è diverso il paesaggio lombardo da quello della Baia, soprattutto in questa stagione! Ed ecco in lontananza la mia città, coi suoi nuovi grattacieli e le sue periferie conosciute. Sorrido come una deficiente per tutto il tempo dell’atterraggio e per un po’ dimentico le due ore di sonno, i muscoli indolenziti dai sedili, la fatica di un volo così lungo con un bambino così piccolo, la distanza dal mio amore.
Sono a casa.

Advertisements

4 thoughts on “Mesdames et Messieurs, nous allons commencer notre descente vers Milano Linate

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s