Torta salata in venti minuti

Ora, lo so che voi, provetti cuochi, non  sentite l’esigenza dell’ennesima ricetta di torta salata, per di più agli spinaci. Però io la scrivo uguale, perché così me la segno da qualche parte (poi magari vi ispira e vi va di provarla, chissà).
In pratica oggi siamo tornati a casa dalla spesa settimanale, c’erano un sacco di cose da mettere via e la cena da preparare…così, mentre Andrea sistemava gli acquisti con l’aiuto di Davide, io ho messo il turbo e fatto su una torta salata in fretta e furia: venti minuti dagli ingredienti al forno.
Per il guscio ho usato una mia variante della pasta veloce per torte salate di Adrenalina.

Ingredienti
Pseudosfoglia:
200 grammi di farina
7 grammi di lievito istantaneo, NON vanigliato
80 grammi di brodo di pollo (o il brodo che preferisci, o acqua)
80 grammi di olio extravergine d’oliva

Ripieno:
Spinaci freschi o surgelati. Quantità: a naso e fantasia, ma se son freschi usane tanti, perché perdono volume
Un paio di spicchi d’aglio
200 grammi di ricotta, circa
Un uovo
I gherigli spezzettati di 5/6 noci (io ho usato le pecan, ma forse vien meglio con quelle comuni)
Un pochino di gorgonzola piccante (avevo un avanzo di un gorgonzola di qui piuttosto infame, e mangiabile solo mescolato ad altro)

Procedimento:
Accendi il forno a 180°C.
Scalda un po’ di olio con l’aglio spezzato in una padella capiente.
Butta dentro gli spinaci, abbassa la fiamma e copri.
Nel frattempo, metti in un contenitore ermetico gli ingredienti per la pseudosfoglia, chiudi il contenitore e agitalo come se fossi una pazza scatenata.
Balla a ritmo assieme al tuo pupo, se ne hai uno.
Dopo un paio di minuti di questo rituale, nel contenitore si forma una bella pallozza: impastala velocemente con le mani, giusto per renderla un minimo uniforme.
Lavati le mani, così, se devi prendere su il pupo, non lo riempi di briciole.
Procedi ora col ripieno, controllando gli spinaci. Se sono surgelati, son pronti quando sono morbidi. Se invece sono freschi, lasciali andare qualche minuto da quando si smosciano, almeno finché non si assorbe l’acqua; poi spegni e lascia lì.
In una ciotola, mescola la ricotta e l’uovo e condisci, senza esagerare col sale, ché il gorgonzola insaporirà poi di suo.
Stendi la pasta precedentemente preparata col mattarello. Io l’ho lasciata un po’ spessa e ho utilizzato uno stampo da 20 cm circa, ma vedi tu un po’ come regolarti, anche a seconda delle teglie che hai in casa.
Sopra la pasta disponi artisticamente gli spinaci, poi le noci, la miscela di ricotta e uovo e infine il gorgonzola sbriciolato grossolanamente.
Inforna per quaranta minuti. La torta è pronta quando l’impasto è ben dorato e cotto. Ad ogni modo, meglio lasciarla in forno qualche minuto in più che in meno: è quasi impossibile far bruciare una torta salata.
Buon appetito!

Advertisements

7 thoughts on “Torta salata in venti minuti

  1. Grazie!!
    Non ho mail fat to la sfoglia, quindi so no quattro Anni Che non mangio torte salate… Mi mettero presto all’opera!!!

    • ecco, questa è comoda perché l’impasto è leggero e friabile senza bisogno di faticare per fare la sfoglia. anche se ho letto gran cose della cosiddetta finta sfoglia! dovrò provare 😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s